mercoledì 29 febbraio 2012

Mezze Maniche alla Amatriciana



"Basta un'po' di fantasia per rinnovare il gusto di tradizione. E trasformare il piu' classico dei primi in un irresistibile peccato di gola"
Oggi milleunaricetta vuole proporvi un classico della cucina tradizionale romana, la pasta con il sugo di Matriciana rivisitato anziche' con i classici "Bucatini" con una pasta corta di tutto rispetto, le Mezze Maniche che grazie alla sua superficie rigata e la sua forma a tubo con doppia apertura, imprigionando i sughi ed i loro ingredienti.

Ecco cosa occorre:
 200 g di guanciale tagliato a dadini
1 cipolla grande
1 bicchiere di vino
5 cucchiai di olio extra vergine
1 cucchiaino di curry
300g di polpa rustica 
1 cucchiaio di pecorino

In una casseruola larga e fonda lasciate rosolare una cipolla tagliata a dadini, non appena sarà dorata aggiungere il guanciale tagliato a dadini, e lasciate cuocere a fuoco vivace per 2-3minuti, non appena risultera' croccante aggiungete il  vino e lasciate sfumare per 3-4minuti.
Non appena ristretto, aggiungete la passata rustica, polposa e densa e mescolate aggiustando di sale e pepe, ultimate la cottura per 10 minuti, unite un pizzico di curry, continuate a mescolare e togliete dal fuoco.
Nel frattempo avete portato a bollore, 1 lt di acqua, unite la pasta e lasciate cuocere la pasta per 10 minuti e scolatela al dente, unite al sugo preparato e fate saltare continuando la cottura per 2-3minuti..unite a piacere peperoncino oppure altro curry.
Servite nei piatti e portate a tavola non appena preparato.