giovedì 1 dicembre 2011

"una squisita cotoletta....di funghi"

....ricordo il viso di mio figlio, proprio non ci voleva credere che in quel momento stesse assaggiando un fungo (lui che ha sempre detestato qualsiasi tipo di verdura) eppure..preparati con questa ricetta era sicuro di mangiare una squisita e prelibata cotoletta...
La preparazione che vi voglio proporre oggi è una ricetta classica di panatura per i funghi Pleurotus da preparare con facilità per essere poi mangiati ancora tiepidi e che sorprenderanno anche i palati più esigenti..
Questo tipo di preparazione è adattabile e possiamo anche provarla con le patate,con la zucca, con i cavolfiori, con i carciofi e porri.

Funghi che sembrano cotolette..

Cosa occorre:
6-8 funghi pleurotus di medie dimensioni
2 uova
100gr.di farina
100gr. di pangrattato
olio di semi per friggere
sale a piacere


Prima di inziare è importante che i funghi siano integri e ben tenuti. Iniziamo pulendo delicatamente i funghi con un pennellino eliminando eventuali residui di terra, tenendo interi i cappelli, senza i gambi. Nel frattempo in una ciotola sbattete energicamente 2 uova con un pizzico di sale. Preparate due buste di carta paglia aperte nella quali avrete messo rispettivamente la farina ed il pangrattato, passate le fettine di funghi, prima nella farina scuotendole bene per l'eliminare l'eccesso, poi nelle uova sbattute ed infine nel pangrattato.. appoggiatele su un foglio di carta da forno.
Scaldate abbondante olio di semi in una padella larga e fonda, friggetevi i funghi pochi per volta, dovete avere la possibilità di cuocerli bene, avendo cura di girarli da entrambi i lati con una paletta, per 2-3minuti.
Sgocciolateli con un mestolo forato su carta assorbente o paglia da cucina, salateli e serviteli ben caldi...., saranno croccanti fuori e morbidi dentro..pronti per essere mangiati.


Consiglio: se li preparate prima di servirli, ricordatevi di tenerli ben chiusi in un contenitore di alluminio e di scaldarli a forno spento, una volta giunto a temperatura.